PUGLIA IN RETE: online il bando per la realizzazione del sito

PUGLIA IN RETE: online il bando per la realizzazione del sito

Il Segretariato regionale del MiC per la Puglia ha pubblicato, sulla propria Piattaforma digitale per la gestione delle gare on-line, l’appalto pubblico di servizi e forniture per la “Realizzazione di sito web e applicazioni mobile Android/iOS per la promozione e la valorizzazione del territorio pugliese”.

Il progetto prevede la realizzazione di:

  • una applicazione web di servizio (Back-end);
  • una applicazione web (Front-end);
  • una applicazione mobile (APP Android/iOS);

Entrambe le applicazioni web e mobile saranno strutturate per garantire la visualizzazione dinamica dei dati georeferenziati associati a contenuti testuali e multimediali.

L’appalto, del valore complessivo di € 1.613.200,00, è finanziato dal Programma Operativo Nazionale (PON) “Cultura e Sviluppo” 2014-2020, cofinanziato dai fondi europei (FESR), azione 6c.1.b., Decreto Rep. 21 del 07 febbraio 2020 e rientra nell’intervento denominato “Puglia in rete”.

Puglia in rete è un intervento del valore complessivo di € 2.258.120,00 che si prefigge di implementare gli strumenti di conoscenza sul patrimonio pugliese, già consolidati in precedenti attività di ricerca e digitalizzazione, realizzando 6 nuovi percorsi tematici digitali (Storia di Bari, Puglia Imperiale, Brindisi e la costa, Percorso Micaelico, La Contea di Lecce, Fra i due Mari). L’intervento ha una duplice anima: preservare l’insieme di conoscenze sul patrimonio materiale ed immateriale pugliese ovvero renderlo più fruibile attraverso modalità innovative incentrate sull’utente.

Per poter partecipare, sono richieste, a pena di esclusione:

  1. Iscrizione alla C.C.I.A.A così come previsto dall’art.83. Nel caso in cui l’operatore economico non sia soggetto all’obbligo di iscrizione nel registro delle imprese, dovrà indicarne la motivazione e dichiarare la compatibilità dell’oggetto sociale allo svolgimento delle prestazioni oggetto del presente appalto;
  2. Esecuzione nei migliori tre anni dell’ultimo quinquennio antecedente alla pubblicazione del bando dei seguenti servizi/forniture analoghi secondo quanto di seguito indicato:
      • servizi analoghi di importo complessivo minimo pari a € 1.588.200,00;
      • forniture analoghe di importo complessivo minimo pari a € 25.000,00;
  3.  Possesso dei seguenti titoli di studio e/o professionali da parte del prestatore di servizio/imprenditore e/o dei componenti della struttura tecnico – operativa /gruppi di lavoro:

Per tutte le attività afferenti alle aree di progetto si prevede siano coinvolte (indicativamente) almeno le seguenti figure:

  1. Senior Software Developer;
  2. DB Specialist;
  3. esperto progettazione software;
  4. esperto tecnico GIS;
  5. esperto comunicazione-marketing digitale;
  6. Operatore data entry;
  7. Grafico esecutivo;

Per tutte le attività afferenti ai servizi di produzione dei contenuti siano coinvolte (indicativamente) almeno le seguenti figure:

  1. 6 archeologi;
  2. 4 storici dell’arte e 4 demoetnoantropologi o antropologi culturali;
  3. 4 copy writer coordinati da un copy supervisore;
  4. 2 Fotografi;
  5. Videomaker.

Ferma restando la necessità di costante coordinamento con il Segretariato regionale del MiC per la Puglia, il luogo principale dell’attività legate allo sviluppo sistemistico potranno essere svolte dall’Aggiudicatario presso la propria sede così come le attività di assistenza e redazione di schede e contenuti, ad eccezione di quelle che necessitano verifiche su singoli beni/luoghi ai fini della schedatura. Le attività di rilievo fotografico e videografico saranno condotte nei luoghi oggetto del presente bando.

Le offerte con la documentazione richiesta dal presente bando dovranno pervenire esclusivamente per mezzo del Portale Albi informatizzati, Gare e Aste Telematiche entro e non oltre le ore 12.00 del 18 ottobre 2022.