Museo di Locri: riapre le porte al pubblico il 13 maggio

Museo di Locri: riapre le porte al pubblico il 13 maggio

Dal 13 maggio il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri riapre le porte.

Grazie al progetto “Adeguamento e messa in sicurezza della struttura esistente e opere connesse” finanziato con i fondi del PON Cultura e Sviluppo il museo può infatti ora contare su una sede adeguata ai moderni standard di sicurezza e accessibilità in grado di accogliere i visitatori con un nuovo allestimento.

Dopo un articolato cantiere, complicato dalla pandemia, il luogo simbolo della cultura locrese sarà nuovamente godibile con la piena fruizione di tutte le sedi espositive del Parco Archeologico Nazionale.

L’inaugurazione è prevista il 13 maggio, alle ore 17.00, con la cerimonia istituzionale alla quale parteciperanno i rappresentanti del Ministero della Cultura e degli enti territoriali e gli addetti ai lavori. Il 14 e il 15 sarà dato ampio spazio ai visitatori: visite guidate, incontri con le associazioni e la “Notte dei Musei” promossa dal Ministero della Cultura, offriranno un’esperienza unica di condivisione culturale e di bellezza.

Il Segretariato Regionale del MiC per la Calabria, in qualità di soggetto attuatore, tramite procedura pubblica ha affidato l’appalto dei lavori di restyling, di ampliamento, di miglioramento strutturale, impiantistico e della qualità energetica che hanno offerto l’opportunità di incrementare la superficie destinata all’esposizione e di ripensare in chiave innovativa l’allestimento espositivo.

La nuova configurazione degli spazi e le conseguenti modifiche distributive introdotte dal progetto hanno consentito un’organizzazione funzionale e flessibile pronta ad accogliere nuove acquisizioni e ad aggiornarsi coerentemente con gli sviluppi della ricerca.