MANFREDONIA: cantieri PON in corso al Castello #versoilmuseo

MANFREDONIA: cantieri PON in corso al Castello #versoilmuseo

Si chiama Video 1. “Il castello com’era” ed appartiene alla serie di iniziative digitali messe in campo dal Segretariato regionale del MiBACT per la Puglia per divulgare le  attività dei cantieri del MiBACT in Puglia contrassegnati dall’hashtag #cantieriapertionline, ma è soprattutto il contributo multimediale iniziale per la comunicazione #versoilmuseo dei lavori in corso al Castello di Manfredonia.

Nell’imponente fortezza svevo-angioina-aragonese protesa sul mare vi è, difatti, la sede del Museo nazionale archeologico – importante patrimonio di reperti archeologici del territorio della Capitanata e del Gargano, tra cui corredi funerari e stele degli antichi Dauni che abitarono la zona sin dall’età del Bronzo – attualmente interessato dal cantiere dell’intervento di “Lavori di valorizzazione funzionale e adeguamento impiantistico” volto alla realizzazione del completamento museografico, della nuova illuminazione esterna, dell’adeguamento impiantistico e al superamento delle barriere architettoniche per migliorarne l’accessibilità.

Il video narra la storia recente del Castello, documentata attraverso lo straordinario patrimonio di fotografie storiche degli archivi MiBACT. Nel corso del tempo il complesso monumentale, infatti, è stato oggetto di intense trasformazioni dovute ai molteplici usi a cui è stato destinato. In particolare, mostra le foto della vasta distruzione avvenuta durante la seconda guerra mondiale, cui sono seguite le ricostruzioni “in stile” iniziate negli anni ’50 e proseguite per alcuni decenni.

 

I lavori – la cui gestione è affidata al Segretariato regionale Mibact e sono finanziati con fondi europei per un totale di € 1.481.501,21 a valere sul PON Cultura e Sviluppo “Cultura e Sviluppo” FESR 2014-2020 per € 1.000.000,00 e Fondi Rinvenienti dal POin Attrattori Culturali, naturali e turismo 2007-2013 per € 481.501,21 – sono in fase di prossima conclusione.

Dopo l’apertura straordinaria avvenuta in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio lo scorso weekend di settembre – che ha permesso ai tanti interessati di visitare il cantiere in corso –  il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia, da tempo non accessibile, riparte dal 2 ottobre, tutti i venerdì, sabato e domenica pomeriggio con l’apertura in anteprima della sala “La terra del re straniero” dedicata al racconto della civiltà daunia, di cui è attualmente in corso la realizzazione dell’apparato grafico e didascalico.


Ecco gli orari e le modalità di accesso:

Dal venerdì al sabato, ore 8.30 – 19.30 (ultimo accesso ore 18.30)
Domenica, ore 14.30 – 19.30 (ultimo accesso ore 18.30)

Fasce orarie d’ingresso

Dal venerdì al sabato: 8.30 – 9.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 13.30 – 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30 – 18.30
Domenica: 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30 – 18.30

Numero massimo di ingressi consentito per fascia oraria: 10

Durata della visita: 1 ora

Per prenotare giorno e orario, scrivere all’indirizzo drm-pug.museomanfredonia@beniculturali.it o telefonare al numero 0884 587838


SEGRETARIATO REGIONALE DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI E PER IL TURISMO PER LA PUGLIA

Info: 080.528,1111

Email: sr-pug.comunicazione@beniculturali.it

Segui sul web


MUSEO NAZIONALE ARCHEOLOGICO DI MANFREDONIA

Info: 0884.587838

Email: drm-pug.museomanfredonia@beniculturali.it

Segui sul web