CASTELLO DI MELFI: firmato il decreto di finanziamento per il restauro e il consolidamento

CASTELLO DI MELFI: firmato il decreto di finanziamento per il restauro e il consolidamento

L’Autorità di gestione del PON Cultura e Sviluppo 2014-2020 ha firmato lo scorso 29/07/2021 il decreto di concessione del finanziamento di € 2.562.840,53 in favore della Segretariato Regionale del Ministero della Cultura per la Basilicata, per la realizzazione dell’intervento denominato “Restauro e consolidamento del castello Federiciano di Melfi, ampliamento del museo archeologico nazionale e del percorso di visita”.

L’intervento, a valere sulla Linea di Azione Azione 6c.1.a “Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo”, prevede l’ampliamento del percorso museale (museo archeologico nazionale) e il completamento delle opere di consolidamento e restauro delle strutture.

L’integrazione tra l’offerta museale e gli itinerari tematici legati alle fasi costruttive ed alla vita del castello, saranno elementi essenziali per favorire l’incremento del numero dei visitatori e per intercettare i flussi scolastici, oltre che turistici.

Gli elementi innovativi legati alle rappresentazioni virtuali e multimediali e i sistemi di facilitazione dell’accessibilità e fruibilità concorreranno a rendere il castello di Melfi il polo museale di eccellenza dell’area nord della Basilicata, il fulcro di partenza per la conoscenza e la valorizzazione di tutto il sistema fortificato della regione

In particolare, la piena fruibilità del castello di Melfi costituirà un elemento trainante per percorrere l’itinerario dei castelli che caratterizzano il territorio lucano: Lagopesole, Monteserico di Genzano, Brindisi di Montagna, Laurenzana, Miglionico, Matera, fino a Valsinni e alle numerose torri costiere ed alle cinte fortificate.