Organizzazione

Organizzazione

La struttura organizzativa del PON Cultura e Sviluppo prevede tre distinti organismi, l’Autorità di Gestione (AdG), l’Autorità di Certificazione (AdC) e l’Autorità di Audit (AdA), nel rispetto del principio di separazione delle funzioni definito dall’art. 72 lett. b) del Reg. (UE) n. 1303/2013 e in applicazione degli artt. 123 e 124 del medesimo Regolamento e del principio di indipendenza funzionale in essi enunciato.

Le funzioni di AdG e di AdC sono state individuate in strutture del Ministero per i beni e le attività culturali in coerenza con le competenze dei singoli Uffici. In particolare, con atto di nomina a firma del Ministro del 24 dicembre 2015 (nota UDCM 31873 del 29/12/2015), è stato individuato il Dirigente del Servizio II “Programmazione strategica nazionale e comunitaria” del Segretariato Generale quale Autorità di Gestione del PON Cultura e Sviluppo 2014-2020.

Con riferimento alle condizioni di reciproca indipendenza e autonomia delle autorità del Programma,  l’AdG – Segretariato Generale – Servizio II e l’AdC – Direzione generale Bilancio sono inquadrate in differenti strutture complesse dell’Amministrazione centrale e le funzioni ad esse conferite sono esercitate in modo autonomo, indipendente e in via esclusiva.

Entrambe le suindicate Autorità del Programma sono inoltre in posizione di indipendenza rispetto all’AdA – NUVEC, che essendo collocata presso un’altra Amministrazione ne assicura la condizione di separazione gerarchico–funzionale dai centri di gestione (AdG) e di certificazione (AdC).

 

Documenti correlati