Parco archeologico di Siponto

Parco archeologico di Siponto

Area archeologica di grande rilevanza che testimonia l’importanza raggiunta dall’antica Siponto in epoca romana (colonia dal 194 a.C.), quando assunse il ruolo di uno dei principali porti della Regio II. I resti della basilica paleocristiana a tre navate con abside centrale e pavimento a mosaico ricordano che fu sede di una delle più importanti diocesi della regione. Pregiati pavimenti musivi relativi alla fase di edificazione della basilica (IV sec. d.C.) e alla sua ristrutturazione, avvenuta nel secolo successivo, sono visibili all’interno della chiesa medievale di Santa Maria Maggiore.

Maggiori informazioni

Interventi PON

Santa Maria di Siponto - restauro; San Leonardo - restauro

Soggetto proponente
Segretariato Regionale MIBACT Puglia
Beneficiario
Segretariato Regionale MIBACT Puglia
CUP
F33D13000680002
Importo in euro
1.783.479,37
(1.337.609,53 quota FESR e 445.869,84 quota FdR)
Descrizione intervento
Sono previsti interventi sia sulla Basilica di Siponto che sul complesso di San Leonardo. In particolare per la Basilica di Siponto è previsto il consolidamento, recupero e restauro dell’intera area basicale, la protezione dell’intero impianto con una copertura stabile e la regolazione del deflusso delle acque meteoriche attorno all’area. Nel complesso dell’Abbazia di San Leonardo è previsto il restauro e la valorizzazione tramite la ricostruzione delle strutture murarie crollate, il restauro delle superfici interne ed esterne, il restauro e la rifunzionalizzazione delle cisterne interrate e creazione di parcheggi e servizi. L’intervento prevede inoltre la fornitura e la posa in opera degli impianti di produzione, diffusione e gestione dei prodotti culturali telematici.