Reggia di Caserta

Reggia di Caserta

Voluta da Carlo di Borbone su modello della Versailles di Luigi XIV, la Reggia di Caserta fu progettata dall’architetto Luigi Vanvitelli. La sua costruzione cominciò nel 1752: la direzione dei lavori passò prima a Carlo Vanvitelli per proseguire sotto la guida di altri architetti fino al 1847. Sotto Ferdinando IV, la corte abitava la reggia solo nella bella stagione, mentre Ferdinando II, l’ultimo re, la elesse a dimora preferita. La Reggia appartenne ai beni della corona – dei Borbone (tranne durante la parentesi napoleonica), poi dei Savoia – fino al 1921, quando passò allo Stato.

Maggiori informazioni

Interventi PON

Reggia di Caserta - Lavori di restauro delle facciate e valorizzazione del Complesso Vanvitelliano

Soggetto proponente
Segretariato Regionale MIBAC Campania
Beneficiario
Segretariato Regionale MIBAC Campania
CUP
F28I13000090006
Importo in euro
3.056.735,15
(2.323.118,71 quota FESR e 733.616,44 quota FdR)

La Reggia di Caserta in digitale: una piattaforma aperta al mondo - servizi e forniture per la fruizione

Soggetto proponente
Reggia di Caserta
Beneficiario
Reggia di Caserta
CUP
F21B16000150006
Importo in euro
1.000.000
(760.000 quota FESR e 240.000 quota FdR)

Reggia di Caserta - Lavori di restauro delle facciate interne ed esterne, finalizzati alla fruizione in sicurezza e alla valorizzazione del Complesso Vanvitelliano - II Lotto funzionale

Beneficiario
Segretariato Regionale MIBACT Campania
CUP
F28I13000090006
Importo in euro
895.743,04
(671.807,28 quota FESR e 223.935,76 quota FdR)

Reggia di Caserta - Lavori di restauro delle facciate interne ed esterne, finalizzati alla fruizione in sicurezza e alla valorizzazione del Complesso Vanvitelliano - III Lotto funzionale

Beneficiario
Segretariato Regionale MIBACT Campania
CUP
F28I13000090006
Importo in euro
7.876.361,01
(5.907.270,76 quota FESR e 1.969.090,25 quota FdR)