Museo archeologico dei Campi Flegrei (Castello di Baia)

Museo archeologico dei Campi Flegrei (Castello di Baia)

Nella splendida cornice paesaggistica che si ammira dalla fortezza aragonese, l’allestimento museale, realizzato sotto la direzione scientifica del prof. Fausto Zevi, propone in cinque sezioni – distinte secondo una esposizione ragionata per contesti topografici e tematici – la storia degli antichi siti presenti nei Campi Flegrei: Cuma, Puteoli, Baiae, Misenum e Liternum.

Maggiori informazioni

Interventi PON

Completamento lavori di restauro e valorizzazione del padiglione Cavaliere

Soggetto proponente
Polo Museale della Campania
Beneficiario
Parco archeologico dei Campi Flegrei
CUP
F82C15001280007
Importo in euro
5.000.000
(3.800.000 quota FESR e 1.200.000 quota FdR)

MUSAS- MUSei di Archeologia Subacquea – Tutela, valorizzazione e messa in rete del Patrimonio Archeologico Subacqueo

Soggetto proponente
Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro
Beneficiario
Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro
CUP
B12C16000080001
Importo in euro
3.250.000
(2.437.500 quota FESR e 812.500 quota FdR)
“MUSAS- MUSei di Archeologia Subacquea” è un progetto interregionale che riguarda complessivamente 6 Attrattori (due per ciascuna regione) della Calabria, Campania e Puglia. L’importo stanziato per la sua realizzazione, qui sopra riportato, si riferisce all’intero intervento e non allo specifico Attrattore.