Museo archeologico nazionale di Crotone

Museo archeologico nazionale di Crotone

Ospitato sin dal 1969 in una palazzina di Via Risorgimento, nel centro storico della città di Crotone, il Museo Archeologico Nazionale è tra i più ricchi e fortunati della Calabria per l’abbondanza dei materiali esposti e per l’intrinseco valore storico ed artistico degli stessi. Tra i reperti più importanti trovano posto i rinvenimenti dell’area di scavo dell’antica Kroton, e del Santuario Heraion Lakinion, sul promontorio di Capo Colonna, dove insiste il Parco Archeologico omonimo.

Maggiori informazioni

Interventi PON

Museo archeologico nazionale di Crotone (Capo Colonna): interventi per il miglioramento della fruizione della struttura e del sito culturale e della dotazione impiantistica con opere di efficientamento e risparmio energetico

Soggetto proponente
Polo Museale della Calabria
Beneficiario
Segretariato Regionale MIBACT Calabria
CUP
F15F15000010007
Importo in euro
985.831,07
(739.373,30 quota FESR e 246.457,77 quota FdR)

MUSAS- MUSei di Archeologia Subacquea – Tutela, valorizzazione e messa in rete del Patrimonio Archeologico Subacqueo

Soggetto proponente
Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro
Beneficiario
Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro
CUP
B12C16000080001
Importo in euro
3.250.000
(2.437.500 quota FESR e 812.500 quota FdR)
“MUSAS- MUSei di Archeologia Subacquea” è un progetto interregionale che riguarda complessivamente 6 Attrattori (due per ciascuna regione) della Calabria, Campania e Puglia. L’importo stanziato per la sua realizzazione, qui sopra riportato, si riferisce all’intero intervento e non allo specifico Attrattore.