Museo archeologico nazionale della Sibaritide e Parco archeologico di Sibari

Museo archeologico nazionale della Sibaritide e Parco archeologico di Sibari

La nuova struttura del Museo Archeologico della Sibaritide è stata realizzata in prossimità degli scavi archeologici di Sibari ed è destinata ad accogliere ed esporre i documenti archeologici della Sibaritide, dalla protostoria alla civiltà romana. Sono stati previsti, oltre agli spazi espositivi, gli ambienti destinati alle molteplici attività amministrative e scientifiche proprie di un organismo museale: magazzini per il materiale proveniente dagli scavi, studi, laboratori di restauro, di disegno e fotografici, depositi di riserva dei reperti non esposti, uffici, locali di controllo.

Maggiori informazioni

Il sito archeologico di Sibari è ubicato sulla costa Ionica della Calabria a breve distanza dalla foce del fiume Crati. Questa parte del territorio calabro, nota topograficamente come Sibaritide, vide il sorgere, lo sviluppo e l’espansione e poi il declino della grande polis di Sibari; qui furono impiantati, in epoche successive alla distruzione della città greca, sovrapponendosi in parte alle sue rovine, prima il centro ellenistico di Thurii e poi quello romano di Copia. Questa eccezionale stratificazione fa di Sibari uno dei siti più estesi ed importanti del Mediterraneo di età arcaica e classica.

Maggiori informazioni

Interventi PON

Museo archeologico nazionale della Sibaritide: "Allestimenti museali e multimediali"

Soggetto proponente
Polo Museale della Calabria
Beneficiario
Segretariato Regionale MIBACT Calabria
CUP
F13D15001980007
Importo in euro
1.500.000
(1.140.000 quota FESR e 360.000 quota FdR)

Parco archeologico di Sibari: musealizzazione e sistemazione esterna dell'area archeologica denominata "Casa Bianca"

Soggetto proponente
Soprintendenza Archeologia della Calabria
Beneficiario
Segretariato Regionale MIBACT Calabria
CUP
F11B15000790007
Importo in euro
500.000
(380.000 quota FESR e 120.000 quota FdR)