Asse II – Imprenditorialità

Asse II - Imprenditorialità

L’Asse II del Programma Operativo Nazionale Cultura e Sviluppo 2014-2020 è dedicato all’ Attivazione dei potenziali territoriali di sviluppo legati alla cultura.

Il PON, in determinate aree di attrazione culturale, quali ambiti territoriali su cui insistono Attrattori culturali del patrimonio statale, ha deciso di promuovere processi integrati di sviluppo dando impulso e valorizzando la componente imprenditoriale collegata alla fruizione turistico-culturale, nonché rafforzando il sistema delle industrie culturali e creative, sostenendo al loro interno innovazione, creatività e sviluppo tecnologico.

Sono state stanziate risorse pari a 114 Milioni euro per conseguire l’obiettivo di attivazione dei potenziali territoriali di sviluppo legati alla cultura attraverso tre distinte azioni di intervento:

Azione 3.a.1a – Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese, attraverso cui rafforzare la competitività delle imprese della filiera culturale e creativa. In particolare l’azione del PON, estesa all’intero territorio delle cinque regioni, si incentra sul rafforzamento della capacità competitiva delle micro, piccole e medie imprese, o loro raggruppamenti, che operano, o che intendono operare, prioritariamente nei settori “core” delle attività culturali e delle connesse industrie, promuovendo processi di innovazione produttiva e organizzativa e il trasferimento di competenze e know how anche tecnologici.

Azione 3.b.1a – Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, rivolgendosi alle imprese già esistenti della filiera culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali.

Azione 3.c.1a – Sostegno all’avvio e rafforzamento di attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili e beni pubblici non prodotti dal mercato. L’azione intende favorire la nascita e la qualificazione di servizi e attività connesse alla gestione degli attrattori e in generale alla fruizione e alla valorizzazione culturale, realizzate da imprese e altri soggetti del privato sociale.

Documenti correlati